Coordinatori:
ALFREDO LIVERANI (CIRI MAM)
ALESSANDRO BATTAGLIA (CNA Innovazione)

La Value Chain NAUTICAL rappresenta un vasto numero di aziende medio piccole con competenze e capacità grandemente apprezzate a livello internazionale che realizzano prodotti complessi e ad alto valore aggiunto.
Il sistema nautico comprende, accanto alla produzione di imbarcazioni e loro parti e componenti, anche una serie di servizi integrati per la nautica da diporto vòlti all’ottimizzazione della ricettività portuale e al mantenimento e alla gestione della sicurezza di navigazione nelle aree portuali e nelle loro prossimità.
La value chain si prefigge l’obiettivo di recepire ed integrare le criticità che si manifestano all’interno del settore, limitatamente alla sfera regionale, ma con sguardo attento a quello che si sviluppa anche a livello internazionale.

Gli obiettivi strategici di NAUTICAL sono:

  • Raccogliere e organizzare le criticità e le richieste di innovazione provenienti dal settore e le specificità per il comparto nautico della nostra regione
  • Monitorare l’offerta di competenze e strutture di ricerca e innovazione nell’ambito della regione e indirizzarle nell’ottica della progettazione navale con particolare riguardo alla nautica da diporto
  • Indirizzare nuove risorse e competenze nello sviluppo di sistemi navali a basso impatto ambientale (combustibili alternativi, motori elettrici o ibridi)
  • Promuovere l’incontro fra domanda e offerta attraverso l’apertura di canali di dialogo permanenti e monitorarne l’efficienza.
  • Individuare problematiche tecnologiche comuni a più aziende, creare unità multidisciplinari capaci di affrontare tutti gli aspetti inerenti, con l’obiettivo di introdurre nuove tecnologie nel settore nautico
  • Promuovere la crescita culturale di tutte le parti in causa

Le imprese che prendono parte alla filiera della nautica sono principalmente di derivazione meccanica, dal settore automotive a quello navale, dalla progettazione dei materiali classici a quelli avanzati, dalla meccanica di precisione alla sensoristica fino al turismo e ai servizi.
Dato il suo grosso aspetto creativo, il settore nautico deve sviluppare tecnologie avanzate per competere nell’ambito sportivo ad alte prestazioni, senza dimenticare il fattore umano e culturale.

 

Per un approfondimento sull’attività è possibile consultare il manifesto completo della Value Chain NAUTICAL

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020